Differenze tra Mutuo e Prestito Casa

Differenze tra Mutuo e Prestito Casa

Il prestito casa è una forma di finanziamento finalizzato, ovvero che può essere richiesto per far fronte alle spese relative ad un immobile con la possibilità di finanziare anche l’intera spesa senza anticipi.

Si differenzia dal mutuo per le garanzie richieste e per il tasso d’interessi applicato. Ma vediamo nel dettaglio quali sono queste differenze e come richiedere quello più adatto alle nostre esigenze.

 

Garanzie Richieste

La richiesta di un prestito, a differenza di un mutuo, non richiede garanzie reali come l’ipoteca, ma si avvale di garanzie reddituali come ad esempio la busta paga per un lavoratore dipendente, il cedolino della pensione per i pensionati e l’ultima dichiarazione dei redditi per un lavoratore autonomo.

Proprio per questo motivo generalmente viene richiesta da tutti coloro che non possiedono una posizione lavorativa fissa come un contratto a tempo indeterminato e necessitano di un piccolo importo per effettuare lavori di ristrutturazione, per acquistare mobili o per effettuare lavori di manutenzione in casa.

 

Durata del Rimborso

Il prestito ha anche una durata di rimborso generalmente inferiore rispetto ad un prestito ma bisognerà fare i conti con un tasso d’interesse di gran lunga superiore rispetto a quelli applicati ad un mutuo. Questo vuol dire che paragonando le rate di rimborso di uno stesso importo, quelle del prestito avranno un importo superiore rispetto a quelle di un mutuo di pari durata.

 

Tempistiche

Vi sono poi i tempi di concessione che non vanno assolutamente sottovalutati. Il prestito casa può essere erogato anche in tempi brevissimi che vanno da un minimo di 24 ore e fino ad un massimo di circa 15 giorni. Per un mutuo invece i tempi sono nettamente superiori e vanno dai 30 ai 60 giorni perché richiedono tempi di verifica superiori rispetto a quelli di un prestito.

 

Differenze Principali

Per essere più chiari elenchiamo qui le differenze tra un prestito ed un mutuo.

Il prestito:

  • ha una durata generalmente inferiore rispetto al mutuo
  • necessita di poche garanzie a tutela del credito
  • viene erogato in tempi brevi
  • non beneficia di sgravi fiscali perché volto a soddisfare bisogni non considerati primari.

Il prestito può anche essere personale e non sarà quindi necessario fornire alla banca o alla società finanziaria, alcun giustificativo di spesa. Questo vuol dire che la somma erogato potrà essere utilizzata per l’acquisto di qualsiasi bene o servizio.

Il Mutuo:

  • ha una durata medio lunga
  • ti permette di ottenere importi anche molto alti per finanziare l’acquisto di un immobile
  • necessita di garanzie reali come ad esempio l’ipoteca sulla casa (in caso di importi elevati)
  • ha tassi d’interesse nettamente più bassi rispetto a quelli previsti per un prestito
  • gode di particolari agevolazioni fiscali
  • è un finanziamento finalizzato all’acquisto di un bene prestabilito.

 

Come Richiedere un Mutuo o un Prestito

Un prestito o in alternativa un mutuo possono essere richiesti rivolgendosi presso una banca.

Sarà necessario presentare tutta la documentazione necessaria che varia in base all’istituto di credito e dopo una prima valutazione vi verrà fornito un preventivo che riporterà la somma di denaro di cui avrete bisogno, la durata del finanziamento, l’importo della rata di rimborso e gli interessi applicati a tale somma.

Il consiglio è comunque quello di non soffermarsi al primo preventivo e di valutare quindi quello che più soddisfi le proprie esigenze personali.

Dopo aver trovato quello che fa per voi sarà possibile presentare una richiesta di prestito o di mutuo. La banca effettuerà tutte le verifiche del caso e qualora vi sia un esito positivo si procede generalmente con:

  • l’erogazione della somma richiesta sul conto corrente del richiedente in caso di prestito
  • la comunicazione della delibera del finanziamento al richiedente con la possibilità di stabilire una data per la stipula ufficiale in presenza di un notaio in caso di mutuo.

Articoli simili