Vai al contenuto

Finanziamenti e Fondi Statali per Aprire una Fattoria Didattica

    Finanziamenti e Fondi Statali per Aprire una Fattoria Didattica

    Non tutti ne sono a conoscenza ma esistono dei finanziamenti e dei Fondi Statali per aprire una fattoria didattica.

    Una fattoria didattica consente a grandi e piccini di poter rivivere la vita della fattoria, restando a stretto contatto con i vari animali presenti e vivendo alcuni dei momenti più tipici dell’agricoltore. In una fattoria didattica si potrà vedere come vivono gli animali, come raccogliere il grano, come fare il formaggio e come fare le mozzarelle.

    Queste piccole imprese stanno prendendo sempre più piede, soprattutto ora che lo Stato ha fornito degli incentivi per l’apertura di nuove attività di questo genere.

     

    Requisiti

    Per poter accedere ai finanziamenti ed ai Fondi Statali per aprire una fattoria didattica è necessario disporre di particolari requisiti. Vediamoli insieme.

    Innanzitutto si dovrà avere uno spazio con tutti i relativi permessi. Colui che richiederà i fondi dovrà essere il titolare di un’impresa agricola. Potrà sia essere una piccola impresa ma anche un’impresa che comprenda altre attività come l’allevamento di animali da fattoria o animali da cortile e l’attività casearia.

    Qualora nella propria fattoria si dovessero ospitare degli animali, questi dovranno vivere in completa armonia con l’ambiente circostante ed avere la possibilità di spostarsi in ampi spazi. Dovranno essere presenti poi degli alberi da frutto oppure un orto.

    Logicamente, come dicevamo inizialmente, se i fondi vengono dati ad impresa agricola è essenziale che questa abbia tutte le carte in regola. In primis quindi, ci dovrà essere una Partita IVA.

     

    Come Chiedere i Finanziamenti e i Fondi Statali

    Per poter aver accesso a tali fondi è necessario predisporre un business plan e presentarlo insieme ai moduli della richiesta all’Ufficio competente del proprio Comune.

    Colui che farà richiesta dovrà essere il titolare di un’azienda agricola già avviata o, qualora si decidesse di optare per una nuova azienda agricola, sarà essenziale che il richiedente abbia il diploma di scuola agraria.

    Diventa quindi essenziale che il richiedente dei fondi statali per aprire una fattoria didattica abbia già maturato dell’esperienza sul campo o abbia quantomeno studiato (diplomandosi) quello che potrebbe servire durante la propria attività d’impresa.

    Inoltre, egli dovrà essere iscritto presso la Camera di Commercio come coltivatore o come allevatore o come qualsiasi altra attività inerente alla fattoria.

     

    Costo Iniziale

    Se si parte da zero i costi potrebbero essere abbastanza elevati. Si stima che per aprire una fattoria didattica di medie dimensioni occorrano almeno 150mila euro.

    Logicamente è una cifra sostanziosa e non alla portata di tutti. Proprio per questo motivo esistono diversi fondi e finanziamenti che possono aiutare l’imprenditore agricolo ad aprire la nuova attività.

    Per quello che riguarda i fondi, c’è un particolare Programma di Sviluppo Rurale (detto PSR) che permetterà, qualora la propria domanda fosse accettata, di ottenere una parte del denaro necessario all’apertura della propria fattoria didattica.

     

    Finanziamenti a Fondo Perduto

    Esistono poi dei finanziamenti a fondo perduto che possono essere ottenuti senza doverli rimborsare. Anche qui ci sono dei particolari iter da seguire. Ottenere un finanziamento a fondo perduto non è affatto semplice ma sono tanti i casi in cui diverse fattorie didattiche sono riuscite ad avviare il proprio business proprio con questo tipo di soluzione.