Prestiti per Casalinghe Senza Busta Paga e Senza Garante

Prestiti per Casalinghe Senza Busta Paga e Senza Garante

Le casalinghe, così come gli studenti ed i disoccupati che necessitano di liquidità, riscontrano grandi difficoltà al momento della richiesta di un prestito personale. Questo accade perché la banca o qualsiasi istituto di credito ha bisogno di garanzie reddituali prima di concedere dei soldi ed è evidente che queste categorie non dispongano di una busta paga fissa mensile che sia dimostrabile.

Ma vi sono comunque delle garanzie alternative che vi permetteranno di avere un prestito per l’acquisto di un qualsiasi bene o servizio.

 

Prestiti Senza Busta Paga

I prestiti senza busta paga sono finanziamenti richiedibili da una determinata categoria di persone che come abbiamo già detto non ha la possibilità di dimostrare un documento reddituale: disoccupati, casalinghe, inoccupati, studenti, lavoratori in nero, lavoratori autonomi, redditieri.

Se ti stai chiedendo com’è possibile ottenere un prestito senza fornire un documento di reddito la risposta è molto semplice: basterà fornire garanzie alternative. Per chi fosse interessato, abbiamo preparato anche una guida sui prestiti tra privati senza busta paga.

 

Garanzie Alternative per la Richiesta di un Prestito Personale

Le garanzie alternative potranno essere sia ipotecarie e pignoratizie e sia personali. Nel primo caso potrai offrire alla banca un bene immobile o mobili registrati di nostra proprietà, che la banca provvederà a pignorare nel caso in cui non si proceda in maniera regolare al pagamento di tutte le rate del prestito.

Parliamo per esempio di case, ma anche di barche, titoli, gioielli o aerei di proprietà. Nell’ipotesi di un bene di valore con proprietà condivisa, sarà sempre possibile richiedere l’autorizzazione a tutti i restanti proprietari che se accetteranno vi permetteranno di utilizzare tale bene come garanzia.

Nel secondo caso invece, con la garanzia personale, potrai richiedere l’intervento di una seconda persona in possesso di un documento reddituale, che firmi insieme a voi e che si assumerà la responsabilità di rimborsare al vostro posto il prestito, qualora non vi sia un corretto rimborso di una o più rate del finanziamento da parte del principale titolare. In questo caso è sempre consigliabile richiedere aiuto ad una persona a noi molto vicina e fidata, come un genitore od un parente stretto.

Ovviamente la seconda opzione (di cui abbiamo parlato anche nella guida dedicata ai finanziamenti Agos senza busta paga) è la più comunemente utilizzata soprattutto perché quando parliamo di prestiti senza busta paga, nella maggior parte dei casi si tratta di importi relativamente bassi e mettere in gioco un bene mobile o immobile di un certo valore, sarebbe un rischio troppo alto.

 

Come Richiedere un Prestito Personale per Casalinghe

Il consiglio è quello di valutare le offerte messe a disposizione dalle diverse banche, cercando quella che più si addice ai propri bisogni personali.

Una volta trovato il prestito personale migliore ti basterà fornire la seguente documentazione:

  • un documento d’identità valido, quindi non scaduto;
  • codice fiscale o tessera sanitaria validi;
  • una persona che faccia da garante o un’immobile sul quale mettere un’ipoteca;
  • qualora fosse possibile la dimostrazione di un’entrata fissa su conto corrente, proveniente anche da un lavoro part-time o da un accordo di locazione, come ad esempio l’affitto di una casa di proprietà o di un negozio commerciale.

 

Quali Sono i Tempi per Ottenere un Prestito

I tempi per riuscire ad avere in mano la somma di denaro di cui hai bisogno non sono molto lunghi (vedi anche prestito velocissimo da 500 Euro). Parliamo di circa 10 giorni per dare la possibilità alla banca di effettuare tutte le verifiche necessarie sul richiedente e sulla garanzia utilizzata e di massimo 3 giorni per erogare la somma di denaro che potrà successivamente essere utilizzata per qualsiasi acquisto, senza fornire alla banca alcun giustificativo di spesa.

Articoli simili