Vai al contenuto

Prestito Pensionati ENPAM, Come Funziona, Come si Richiede, Documenti Necessari

    Prestito Pensionati ENPAM

    I prestiti ENPAM sono dedicati a tutti i pensionati che hanno lasciato il mondo del lavoro e desiderano ricevere una somma di denaro per far fronte ad una spesa imprevista o per l’acquisto di un qualsiasi bene o servizio.

    L’ENPAM, acronimo di Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza Medici, è una fondazione pubblica senza scopo di lucro con una personalità giuridica tipica del diritto privato. Si tratta di un ente che garantisce la previdenza e l’assistenza a tutti i suoi iscritti, i loro familiari ed i superstiti.

    Grazie a convenzioni stipulate con istituti di credito e società finanziarie offrono inoltre la possibilità di ottenere prestiti personali tramite la formula della cessione del quinto.

     

    Come Funziona

    La cessione del quinto è un tipo di finanziamento, concesso a lavoratori dipendenti e pensionati che prevede una rata di rimborso fissa e costante nel tempo, con un periodo di ammortamento che può variare da un minimo di 36 e fino ad un massimo di 120 rate. La rata a scadenza mensile non potrà mai superare un quinto dello stipendio o della pensione, per garantire in ogni caso una stabilità economica ed uno stile di vita adeguato.

    Abbiamo affermato che i prestiti ENPAM sono rivolti, in questo caso, ai pensionati che desiderano ricevere una somma di denaro. Specifichiamo anche che con la cessione del quinto, non sarà il pensionato a provvedere al pagamento della rata tramite i classici bollettini postali, ma la somma verrà automaticamente detratta mensilmente dalla propria pensione.

    In questo modo il richiedente non avrà nessuna preoccupazione e l’istituto di credito o la società finanziaria avrà una garanzia aggiuntiva e stabile per ottenere il rimborso della cifra concessa.

    La cessione del quinto prevede inoltre un’assicurazione obbligatoria per legge a tutela del richiedente e dei suoi parenti, che provvederà al pagamento del prestito in caso di eventi sfavorevoli come malattie invalidanti o decesso.

     

    Documenti Necessari

    Per richiedere un prestito per pensionati ENPAM è necessario presentare:

    • Documento d’identità
    • Codice fiscale
    • Cedolino della pensione o prospetto pensionistico
    • Ultimo modello Cud ricevuto.

    l’età massima per ottenere il prestito personale sarà di 75 anni al momento della scadenza del contratto di prestito. Trattandosi della formula con cessione del quinto non sarà inoltre necessario l’intervento di un garante a tutela del credito e potrà essere richiesto anche da protestati o cattivi pagatori, che abbiano riscontrato disguidi finanziari per precedenti prestiti e finanziamenti.

     

    Come si Richiede

    La richiesta può essere inoltrata rivolgendosi presso una delle banche convenzionate, richiedendo preventivamente informazioni telefoniche o in filiale.

    Dopo aver inoltrato la richiesta si procederà con tutte le verifiche necessarie ed in caso di esito positivo, la somma di denaro che caratterizza il prestito Enpam per pensionati, verrà erogata scegliendo uno dei seguenti metodi:

    • Attraverso un bonifico direttamente sul conto corrente del richiedente
    • Tramite assegno circolare.

    La somma di denaro richiedibile varia in base all’istituto di credito scelto. Si partirà da un minimo di 10000 euro, fino ad arrivare ad una somma massima richiedibile di 80.000 euro.

    Ricordiamo infine che ogni banca avrà la possibilità di richiedere documenti aggiuntivi, al fine di effettuare tutte le verifiche necessarie sul richiedente.